Valentino Rossi: "Scioccato da Rosberg, ma avrà avuto le sue ragioni"

Valentino Rossi ha commentato il ritiro di Nico Rosberg dopo soli 5 giorni dalla conquista del suo primo mondiale. Per il pesarese la scelta del tedesco è saggia

Il ritiro di Nico Rosberg dalla Formula 1 ha spiazzato tutti nel mondo dei motori. Il tedesco, per la prima volta in carriera, si è laureato campione del mondo con la Mercedes davanti al compagno di scuderia Lewis Hamilton e ha lasciato tutti di sale con queta sua decisione di lasciare da vincente. Valentino Rossi, al termine della prima giornata al rally di Monza ha commentato la scelta di Rosberg: "È stato uno shock, non me l’aspettavo. Alcune volte sento Rosberg, gli faccio i complimenti quando vince, però è difficile commentare a dire qualcosa perché queste sono scelte talmente personali che direi che ha ragione se si sentiva di fare così. Se si sente a posto avendo vinto il campionato e vuole stare con la sua famiglia, ha una moglie e una bambina bellissima, ha fatto bene".

Valentino Rossi ha parlato dello stress di questa ennesima sua stagione in Motogp: "È vero che c’è tanto stress, ma ci vuole una grande passione e bisogna divertirsi quando guidi, ma ognuno sente quello che deve fare. Il 2016 è stato un anno abbastanza positivo perché è stato un bel campionato, sono stato competitivo anche se mi è dispiaciuto non lottare più vicino a Marquez perché ho fatto degli errori e sono stato un po’ sfortunato. Mi sarebbe piaciuto vincere più gare di due, però alla fine è stato un anno positivo, mi sono divertito. Ritirarmi da vincente? L'ho detto un sacco di tempo fa, ormai è passata. Non saprei cosa farei se dovessi vincere un altro mondiale: non so se mi ritirerei prima del 2018 ma vorrie avere questo problema”.

Commenti

Fjr

Sab, 03/12/2016 - 18:54

La scelta di Rosberg è simile alla scelta di Stoner, una volta che hai un conto in banca che ti fa vivere bene una moglie è una figlia, non vedo perché continuare a rischiare, da morto tutte queste cose non te le puoi godere,quindi tanto vale staccare nel momento giusto, se poi si vuole dimostrare di essere un'ironman allora è un'altro discorso ,se poi si vuole passare alla storia ,be' li' c'è poco da fare salvo arrendersi e capire quando è arrivata davvero la fine , i record durano nel tempo proprio perché qualcuno è stato prima di te un grande campione ,superarlo non sempre è possibile

Fjr

Sab, 03/12/2016 - 18:55

La scelta di Rosberg è simile alla scelta di Stoner, una volta che hai un conto in banca che ti fa vivere bene una moglie e una figlia, non vedo perché continuare a rischiare, da morto tutte queste cose non te le puoi godere,quindi tanto vale staccare nel momento giusto, se poi si vuole dimostrare di essere un'ironman allora è un'altro discorso ,se poi si vuole passare alla storia ,be' li' c'è poco da fare salvo arrendersi e capire quando è arrivata davvero la fine , i record durano nel tempo proprio perché qualcuno è stato prima di te un grande campione ,superarlo non sempre è possibile

Tamagorà

Sab, 03/12/2016 - 20:08

Tutte balle ! Cosa vogliamo scommetere che Rosberg ci ripensa ? Non sarebbe il primo a fare queste calcolate giravolte !!!