Van Basten vuole rivoluzionare il calcio: ecco le 8 regole del Cigno di Utrecht

Van Basten ha in mente 8 regole per rivoluzionare il gioco del calcio: stop al fuorigioco e ai cartellini gialli, sì alle espulsioni a tempo. No ai rigori, sì agli shootout

Marco van Basten è stato uno degli attaccanti più forti e prolifici della storia del calcio olandese e Mondiale. L'ex fuoriclasse di Milan ed Ajax ha segnato caterve di gol ed ha vinto tutto in carriera a livello di club ed individuale. van Basten, attualmente, ricopre la carica di Chief Officer for Technical Development per conto della FIFA. Il responsabile dell'innovazione tecnologica della Federazione internazionale, ha in mente delle idee originali e stravaganti per cambiare e stravolgere il gioco del calcio.

Van Basten, infatti, ha provato ad applicare 8 nuove regole per migliorare il gioco più praticato nel mondo. Nel corso di un match di terza serie olandese tra il Lisse e il Quick Boys, il "Cigno di Utrecht" ha cercato di mettere in pratica queste idee innovative: 1) abolizione dei calci di rigore dagli undici metri, con l'introduzione degli shootout, ovvero i rigori in movimento. 2) L'abolizione del fuorigioco per aumentare il numero dei gol e spettacolarizzare il gioco. 3) Stop ai cartellini gialli, sì alle espulsioni a tempo come nella pallanuoto. 4) Limite di 5 falli per calciatore, come nel basketi. 5) No alle tre sostituzioni, sì ai cambi volanti. 6) Riduzione del numero delle partite stagionali. 7) Tempo effettivo ma solo negli ultimi 10 minuti di gioco per ridurre l'eccessiva perdita di tempo. 8) Solo il capitano della squadra può discutere con l'arbitro.

Commenti

Pigi

Sab, 11/11/2017 - 04:39

Chiaro che va modificata la regola dell'espulsione per fallo dell'ultimo uomo: con l'espulsione a tempo non c'è deterrente. Anziché l'espulsione, il fallo va puntito con un rigore in movimento. Andrebbe sostituita anche ora con un rigore: l'espulsione è una penalità troppo gravosa per un fallo all'inizio della partita, inutile per un fallo negli ultimi minuti.

giac2

Dom, 12/11/2017 - 13:13

Sarei proprio d'accordo. Molte sono cose che anch'io pensavo. Sopratutto è fondamentale il limite dei cinque falli e l'espulsione a tempo.Saranno fatti salvi gli interventi continui fallosi su un giocatore avversario che dà fastidio. (L'unico problema rimane, come oggi, l'arbitraggio onesto per fischiare falli simili ad ambo le parti). Con l'espulsione a tempo il giocatore violento deve scontare subito la pena e la sua squadra subire il danno immediatamente. Poi non trovo sportivo che con i cartellini gialli venga favorita la/le squadra/e incontrata/e al/ai turno/i. Questa regola eviterà di falsare il campionato e creare polemiche. Il limite dei cinque falli favorirà nuovamente la tecnica individuale anzichè l'irruenza. L'abolizione del fuorigioco farà si che le squadre saranno molto piu lunghe per difendere e sarà piu facile arrivare in rete.

MARCO 34

Dom, 12/11/2017 - 13:55

Sono d'accordo con le 8 regole di Van Basten in particolare con l'abolizione del fuori gioco che si presta a ridicole interpretazioni e applicazioni.