Ventura ora rompe il silenzio: "Non c'è soltanto una verità..."

Era rimasto in silenzio dopo il disastro azzurro con la Svezia. Adesso l'ex ct Ventura parla e rivendica il suo lavoro

Era rimasto in silenzio dopo il disastro azzurro con la Svezia. Un silenzio che ha lasciato sul campo una striscia di amarezza e delusione da parte dei tifosi per quel Ct che probabilmente non ha fatto il massimo per portare ai Mondiali di Russia 2018 la nostra Nazionale. Adesso Gian Piero Ventura rompe il silenzio. Dopo essere stato esonerato dalla guida tecnica degli azzurri ha deciso di raccontare come ha affrontato questi giorni difficili. "Sono state, e sono, giornate difficili - afferma Ventura - e di profondo dispiacere: provo una sensazione di incompiutezza dal momento in cui non ho raggiunto il traguardo dei Mondiali. Guidare la Nazionale mi ha trasmesso senso di appartenenza ed orgoglio mai provati prima perché non ci può essere niente di più grande. Ho lavorato con tutto me stesso, con serietà e professionalità: non sono riuscito là dove ero convinto di farcela alla guida di un gruppo di ragazzi che non smetterò mai di ringraziare". Poi all'Ansa ha parlato della sconfitta che l'Italia ha subito nel doppio confronto con gli svedesi: "Le sconfitte, soprattutto quelle più dolorose, non si possono spiegare con una sola verità". Rivolge anche un messaggio al suo successore che per il momento non è ancora stato scelto: "Sarò il primo tifoso: al mio successore auguro di riportare l'Italia dove merita". A questo punto spunta un pizzico d'orgoglio e Ventura rivendica il suo lavoro: "Ho lavorato anche per preparare i più giovani al grande salto che potevano, e possono, ancora fare in modo da arricchire tutto il nostro movimento. Nel calcio, le vittorie sono sempre il prodotto del merito di tanti. Allo stesso tempo le sconfitte, soprattutto quelle più dolorose, non si possono spiegare con una sola verità: nel momento dell'insuccesso bisogna dare risposte ad una lunga serie di interrogativi".

Commenti

jeanlage

Ven, 17/11/2017 - 16:16

Pure il silenzio ha rotto?

gluca72

Ven, 17/11/2017 - 16:58

Ci puoi mettere impegno e dedizione ma se non sei all'altezza del compito che ti è stato assegnato devi avere l'umiltà di ammetterlo e con coscienza avresti dovuto dimetterti prima di combinare questo disastro. Adesso è tardi e ti prendi tutte le tue colpe(oltre ad esserti preso i soldi).Sarai ricordato come il peggior allenatore della nazionale degli ultimi 60 anni rassegnati.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 17/11/2017 - 17:01

in italia non c'è mai una verità , basta guardare i politici e i magistrati per capirlo .

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 17/11/2017 - 17:01

Non so quante verità conosca sto "coso", io ne conosco solo una: lui fa pena ed ha coperto l'Italia di ridicolo.

hectorre

Ven, 17/11/2017 - 17:04

ha scelto i giocatori,il modulo,ha sbagliato tutto ciò che poteva sbagliare e ha il coraggio di rompere il silenzio...aldilà del mondiale in se, si rende conto del danno economico che ha creato???...e pur di intascare 800mila euro,non ha avuto nemmeno la dignità di dimettersi!!!!!...senza vergogna

Notorius67

Ven, 17/11/2017 - 17:10

Fantastico! Almeno Fonzie su Happy Days tentava di dire ho sbagliato , questo dice persino che ha dato il massimo!

Ritratto di depil

depil

Ven, 17/11/2017 - 17:14

Spero che le pernacchie lo accompagneranno ogni attimo della sua vita

robylella

Ven, 17/11/2017 - 17:17

Ventura sbagli, ... L'italia è esattamente al posto che merita! Per risalire a quello che era è un'altra faccenda, ma ora è dove merita di essere! Urgono grossi cambiamenti strutturali e di dirigenti; altrimenti resterà lì ancora per molto!

MrNobody

Ven, 17/11/2017 - 17:23

Qualcuno glielo spieghi che il prossimo mondiale sarà un mondiale quantomeno strano e che si è "lavorato" per non far partecipare l'Italia. Qualcuno lo avrà visto "L'allenatore nel pallone", dove Canà era stato scelto dal presidente per far retrocedere la Longobarda... ecco....rivedetevelo....e pensate a Ventura, Tavecchio e il mondiale in Russia.......

DRAGONI

Ven, 17/11/2017 - 17:27

LA SIBILLA AVREBBE DA IMPARARE DALL'EX CT DELLA NAZIONALE!!

donald2017

Ven, 17/11/2017 - 17:34

Stimo molto Ventura, anche se sono genoano, ha portato l'italia esattamente dove hanno portato l'italia i nostri sgovernanti, loro non si sono mica dimessi ed hanno fatto disastri ben più immani. Ben fatto ha VENTURA ad intascarsi i rimanenti spiccioli.

Skapestrato

Ven, 17/11/2017 - 17:38

E' colpa di tutti, di un allenatore senza personalità, di giocatori arroganti e presuntuosi e di una federazione assente

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 17/11/2017 - 17:39

si ! ha ragione! una riguarda direttamente le sue innate indubbie capacità, una seconda riguarda il fatto che la squadra non la faceva mai da solo, una terza , la piu importante che a lui era stato dato l'ordine di perdere e lui lo ha eseguito.

cicero08

Ven, 17/11/2017 - 17:45

comunque non dice mai cose banali.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 17/11/2017 - 18:25

Il fatto che non sia solo colpa sua è ovvio, anche se è un incapace. Il fatto che non si sia dimesso rispecchia il livello di ominicchio senza dignità tipico della razza italiota.

onurb

Ven, 17/11/2017 - 18:30

D'accordo, Ventura ha le sue colpe, ma ricordiamoci che in campo ci vanno i giocatori e questi in 180 minuti non sono riusciti a fare un goal.

Ritratto di rapax

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Klotz1960

Sab, 18/11/2017 - 04:21

Il delirante 4 2 4 contro la Spagna passera' alla storia, peggiore anche del 6 3 1 di Perdelli. Non far giocare Insigne, altro delirio. Che TACESSE e sparisse, e che si vergognasse. E che parlasse meno, dato che usa il linguaggio in modo subdolo e avvocatizio.