Il Verona riparte da Latina, Spal e Benevento subito di fronte

Silvano Tauceri

La Serie B torna in campo e propone subito importanti verifiche dopo tre settimane di sosta e un mercato sotto tono. Tenendo conto che le esperienze degli ultimi anni hanno dimostrato che non ci sono giocatori che possono fare la differenza per consolidare posizioni di rilievo o per evitare la retrocessione, si è operato sulla base di scambi e prestiti per ritoccare le rose. Poche le partenze per il salto di categoria, i movimenti più importanti quelli di Morosini e Beghetto passati al Genoa, mentre Lasagna resta ancora un anno al Carpi prima di andare all'Udinese.

Il Verona comincia a difendere il primato a Latina, confortato dai gol di Pazzini e dai numeri, nell'ultimo ventennio solo il Mantova campione d'inverno ha fallito la promozione nel 2006-07, sconfitto dal Torino nella finale play-off. A supportare il capocannoniere ci sono i progressi di Bessa, la fantasia di Romulo, mentre Caracciolo ha sistemato la difesa. Il girone d'andata ha trovato inaspettate protagoniste le neo-promosse Benevento e Spal e il Frosinone che sogna di rientrare in A sullo slancio di Daniel Ciofani e l'esperienza di Dionisi cui gli anni non hanno tolto il vizio dei gol. Da sorprese a realtà, Benevento e Spal sono attese all'immediato confronto diretto, con tanti giovani che hanno superato al meglio il salto di categoria dando velocità al gioco offensivo predicato dagli allenatori Baroni e Semplici. Vedremo come la Spal, unica squadra tutta italiana, saprà rimpiazzare Beghetto che con Zigoni formava una coppia interessante in prospettiva. Le grandi deluse sono al momento il Brescia e Ternana che sperano di trovare gli uomini-guida negli ex laziali Mauri e Ledesma. Il Bari ha trovato rilancio tecnico con Colantuono ma deve fare punti anche fuori casa.

La 1ª di ritorno (oggi ore 15): Brescia-Avellino, Carpi-Vicenza, Cittadella-Bari, Entella-Frosinone, Latina-Verona, Pisa-Ternana, Spal-Benevento, Trapani-Novara. Ascoli-Pro Vercelli rinviata. Domani (17.30) Salernitana-Spezia, lunedì (20.30) Perugia-Cesena.

Classifica: Verona 41; Frosinone 38; Benevento (-1) e Spal 36; Cittadella 34; Carpi 32; Perugia 30; Entella e Bari 29; Spezia e Novara 28; Ascoli e Brescia 27; Vicenza 25; Salernitana e Pro Vercelli 24; Latina 23; Cesena 22; Pisa e Avellino 21; Ternana 20; Trapani 13.