Verona: Sogliano estrae dal cilindro "El conejo" Un (ex?) fenomeno all'Hellas

Nell’ultimo giorno di calciomercato, il Verona  piazza un colpo in attacco, ingaggiando l’argentino Javier Saviola, in passato compagno di squadra al Barcellona proprio del nuovo acquisto Rafa Marquez. Per l'argentino in carriera anche Real madrid, Monaco e Benfica. Il 33enne attaccante ha giocato l’ultima stagione con i greci dell’Olympiacos

Per Saviola in carriera 5 scudetti ( 2 in Argentina, uno in Spagna, Portogallo e Grecia) ed una Coppa Uefa

Mentre chiudevano le ultime trattative del calciomercato, il Verona, reduce da un buon pareggio all'esordio con l’Atalanta, ha messo a referto il grande colpo in attacco, portando alla corte di Mandorlini, un fantasista di grande esperienza internazionale, l’argentino Javier Saviola. Le trattative con l’Olympiacos sono state condotte con una certa celerità, consentendo il tesseramento dell'ex Real e Barcellona nel giro di poche ore

Per Saviola, l’arrivo a Verona, significa tornare a far coppia con il messicano Rafa Marquez, anche lui giunto nella città di Giulietta e Romeo in questa edizione di calciomercato. I due erano stati compagni di squadra nel Barcellona, dove l’Argentino ha giocato a due riprese, dal 2001 al 2004 e successivamente, nella stagione 2006 – 2007. Nelle quattro stagioni in Catalogna ben 169 presenze condite da 70 reti. Se non bastasse poi per "El conejo", dopo le esperienze in patria con il River (86 apparizioni e 46 reti),  le stagioni con il Monaco (42 uscite e 17 reti), Siviglia (41 apparizioni e 14 gol) e due stagioni in tono minore con il Real, contrassegnate dea 32 uscite e 5 realizzazioni. Una flessione durante l'esperienza madrilista che non gli impedirà di giocare 3 buone annate al Benfica (con 122 presenze e 39 reti), prima di ritornare ancora nella Liga con la maglia del Malaga, due anni fa, e a fine stagione saranno 37 incontri disputati e 9 reti. 

Un palmares che, per club e numeri, fa legittimamente sgranare gli occhi ai tifosi scaligeri che sperano che il nuovo arrivato possa contribuire ad un’altra salvezza tranquilla come quella che la formazione di Mandorlini ha conquistato nella passata stagione. Davanti Saviola dovrebbe fare coppia con Toni, altro attaccante di esperienza, che nella gara di esordio della serie A, è apparso un po’ troppo isolato durante la fase offensiva. Tra l’altro nella partitad’esordio nel Verona Marquez ha confermato le sue grandi doti, formando una coppia molto solida con Moras, tale da cancellare particamente dal match un Denis, poi richiamato in panchina.

Che poi Saviola, alla fine solo 33enne, non sia giunto in Veneto per mero turismo, lo confermano anche le statistiche della scorsa stagione, quando l'Argentino con la maglia dei Greci dell'Olympiakos ha disputato 30 incontri, segnando 14 reti. Quaranta le presenze nell'Albiceleste con 11 reti.