Viaggio storico: la Nazionale torna in Brasile dopo 57 anniNel '56 l'unica partita al Maracanà, battuti 2-0

La nazionale italiana torna in Sudamerica dopo una vita, dai tempi del Mundialito uruguayano del gennaio '81, trentadue anni fa: perdemmo 2-0 con la Celeste e pareggiammo 1-1 con l'Olanda (gol di Ancelotti) il giorno dell'Epifania.
In Brasile invece gli azzurri non si esibiscono addirittura da 57 anni: l'unica volta che abbiamo incontrato la Seleçao a casa sua, al Maracanà, il 1° luglio del '56. Anche in quel caso finì con un ko: 2-0 contro i verdeoro che sarebbero diventati campioni del mondo due anni dopo. Segnarono Ferreira e Canario, ma era già il Brasile di Gilmar, dei Santos, di Zozimo e di Didì. L'Italia del ct Alfredo Foni puntava invece sul blocco della Fiorentina (Magnini, capitan Cervato, Chiappella, Segato, Gratton, Virgili, Montuori e Prini, 8 azzurri su 11).
In precedenza l'Italia aveva giocato in Brasile anche i mondiali del '50, altra spedizione da dimenticare (2-0 al Paraguay, ma eliminati al primo turno dalla Svezia 3-2).