Vincenzo impari da Cima Il Giro finisce a Verona...

D iciamo che Vincenzo deve provare a crederci fino alla fine, come ieri ci ha creduto il giovane Damiano Cima. Sembrava una fuga segnata, finita, destinata a passare agli annali della storia del Giro come una delle tante fughe di giornata fatta più per ragioni di sponsor che per gloria personale.

Sembrava una fuga segnata, e destinata ad essere ingoiata da un gruppo che forse ha dormito un po' troppo, sottovalutando quei tre magnifici protagonisti, che non si sono mai dati per vinti e hanno inseguito la vittoria come se non ci fosse un domani.

Sembrava già tutto scritto, invece quei tre attaccanti (Mirco Maestri, Damiano Cima e Nico Denz) ci hanno creduto, anche quando si sono visti quasi braccati, con una dozzina di secondi di vantaggio all'ultimo chilometro. Una volata di oltre 180 chilometri, per una vittoria al cardiopalmo, di rara bellezza.

Sembra un Giro già chiuso, finito, invece Vincenzo ci deve credere: ci sono anche oggi e domani.

Commenti
Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 31/05/2019 - 16:45

Dovrebbero far girare di 360 gradi le ruote dei corridori, visto che il mondo ruota intorno a te. Verissimo io da casa mi vedo lo spettacolo, mi sembra di stare al circo!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 01/06/2019 - 19:30

Il giro è finito già da Martedì scorso.