Marco Materazzi: "Buffon? Se lo avessi fatto io in quanti mi avrebbero difeso?"

Secondo Materazzi le proteste di Buffon sono comprensibili, ma al portiere bianconero il pubblico e la stampa avrebbero riservato un trattamento speciale

Materazzi non le ha mai mandate a dire, in campo e fuori, con avversari e compagni di squadra. Colonna portante dell'Inter per un decennio abbondante e campione del mondo con gli azzurri nel 2006, dopo aver mosso i primi passi da allenatore in India è tornato in Italia per dedicarsi alla famiglia. Interpellato dalla stampa sulla questione Real-Juve che continua a tenere banco, non si è tirato indietro.

Parlando di Buffon, ha definito comprensibile il comportamento del portiere bianconero, che a pochi secondi dal termine della gara ha visto fischiare un rigore di cui ancora oggi si discute. Le veementi proteste che hanno portato all'espulsione e le dichiarazioni nel post gara hanno diviso l’opinione pubblica e Materazzi non usa giri di parole per sottolineare come a Gigi sia stato riservato un trattamento speciale, almeno rispetto a quanto pubblico, tifosi e addetti ai lavori avrebbero fatto con lui: "Avrei voluto vedere se fosse successo a me, in quanti avrebbero preso le mie parti come hanno fatto con Gigi, che è stato difeso a spada tratta".

Intervistato da Premium Sport, l'ex 23 neroazzurro parla del momento importante della sua Inter, di come la lotta a tre per la Champions con Lazio e Roma si deciderà probabilmente all'ultimo turno, quando la squadra di Spalletti affronterà proprio i biancocelesti di Inzaghi all'Olimpico. A proposito, impossibile non richiamare alla mente quel Lazio-Inter del 5 maggio 2002, quando Materazzi e compagni caddero rovinosamente nella capitale consegnando lo scudetto nelle mani della Juve. Un accenno anche a come, stando al suo parere, le polemiche nei confronti di Icardi siano del tutto sterili: "Mi vien da ridere perché uno che fa 25 gol a campionato non ha bisogno di fare salti di qualità".

Commenti

afafdert

Ven, 20/04/2018 - 12:54

Tutti i giornali e media confindustrixli della confindustria italica delle figuracce europee e zero coppe (juvex,romma,napule,lazie,txrino e atxalanta) avrebbero titolato in 1a pagina: "Fate presto... a squalificare Materxzzi!..."

Tombolo

Ven, 20/04/2018 - 19:25

Marco Materazzi e' uno dei grandi del calcio italiano, merito suo la coppa del Mondo conquistata dall'Italia in Germania nel 2006. Figlio di Giuseppe di Arborea eredita dal padre il carattere battagliero dei sardi ed in campo e' sempre stato una garanzia di serieta' impegno e attacamento alla squadra. Grande Materazzi !

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 21/04/2018 - 08:29

Si sa come gira il mondo. Non ci restare male tanto gli uomini restano uomini e i mocciosi pure. In ogni caso ancor oggi ringrazio te ed i tuoi compagni per l'emozioni che ci avete dato. In campo, per vincere c'erano solo i calciatori con la stessa maglia senza confusione con quelle degli arbitri. Emozioni che nessuna altra tifoseria è mai riuscita ad avere. Grazie.