Vucinic fantasma Pirlo senza genio Tevez vero Apache

6 BUFFON. Va a prendere due palloni sulla sua destra, gli unici tiri in porta del primo tempo. Fulminato da Icardi.
6,5 BARZAGLI. Gli va via una volta Taider. Un evento.
6,5 BONUCCI. Non rischia mai, ben protetto dagli altri. Scende sugli angoli in area avversaria ma non la vede. È diventato qualcosa più di una conferma.
6 CHIELLINI. Sesto della ripresa, il primo tiro in porta della Juventus è suo: centrale e malinconico. Meno agressivo del solito, ma dietro gli girano tutti alla larga.
5,5 LICHTSTEINER. Giallo su Alvarez, poi stende Taider e Orsato non se la sente. Un po' in ombra. (1'st ISLA 5,5 Manca il colpo del ko)
6,5 VIDAL. Va giù in area ma prima commette fallo di mano segnalato dall'assistente a Orsato. Si prende anche un giallo quando Cambiasso gli va via in agilità sul cerchio e certifica fino a quel punto il suo pomeriggio anonimo. Si scuote sullo svantaggio, aggancia una palla in area e trafigge Handanovic dopo 210'. Vale molto più di un punto, ma per il resto il suo apporto è mancato tantissimo.
5,5 PIRLO. Nessuna gabbia, spesso è libero di impostare ma nei primi 45 minuti non gli riesce una genialata che è una. Nella ripresa ci prova dai trenta metri e raggiunge alla grande il primo anello (42' st PADOIN s.v.)
6 POGBA. Si annusa da lontano e da vicino con Guarin, duello solo fisico. A Conte sono mancate le sue accelerazioni.
6 ASAMOAH. Copre diligentemente la sua fascia. La Juve avrebbe bisogno d'altro, però è lui a servire Vidal per l'1-1.
5 VUCINIC. Tutti convinti che Conte lo avrebbe tolto dopo i primi 45', invece rientra in campo e ne fa altri 27. Poi Conte si accorge di averne in campo solo dieci e decide di ripristinare la parità numerica (27' st QUAGLIARELLA 6. L'occasione più clamorosa la fallisce lui).
6,5 TEVEZ. Tira giù con un'ancata Nagatomo, se ne va e la mette per Vidal in area, ma il cileno ieri pomeriggio era sulle Ande. L'Apaches invece è sempre tutto d'un pezzo.
6,5 All. Conte. Tradito da Quagliarella ma l'ultimo quarto d'ora è suo e la Juve poteva vincerla. Ha fatto vedere di molto meglio, però adesso si dirà che pensava alla Champions. Ci sta.
Arbitro Orsato 6. Vede bene il mani di Vidal, distribuisce democraticamente i cartellini, tiene in mano una partita sempre molto corretta.