Vw va alla carica con la nuova e-Golf

Nella gamma rinnovata anche la versione elettrica. Autonomia di 300 km

Massimo Mambretti

Palma di Maiorca È il secondo atto per la e-Golf, versione a emissioni zero del bestseller di casa Volkswagen. La nuova edizione della Golf elettrica vanta un sistema propulsivo ottimizzato. Ora sviluppa 136 anziché 115 cv insieme a una coppia che sale da 270 a 290 Nm e assicura prestazioni più elevate - 150 km/h e 0-100 in 9,6 - rispetto a quello che spingeva la progenitrice, a fronte di un'autonomia dichiarata che cresce da 190 a 300 chilometri. Quest'ultima è dovuta tanto all'aggiornamento di tutta la rete elettrica quanto all'accresciuta capacità del pacco batterie agli ioni di litio che passa da 24,2 a 35,8 kWh (ricaricabile totalmente dalla rete domestica in 17 ore e in 6 ore utilizzando una specifica centralina), oltre che da una modalità di configurazione che aiuta a utilizzare la carica della batterie nel modo ottimale in base ai dati forniti dal sistema di navigazione. Le informazioni fornite da quest'ultimo sono replicabili nell'Active Info Display, ovvero il cruscotto costituito da un display da 12,3 che sostituisce la strumentazione analogica.

Inoltre, c'è là possibilità di adottare le più avanzate tecnologie riguardanti il supporto alla guida e la sicurezza, nonché la connettività che consente sia l'integrazione con tutti i protocolli per smartphone sia la gestione da remoto di molte funzionalità, e il sistema multimediale con i comandi gestuali.

Su strada la nuova e-Golf mette in mostra, oltre che un comfort elevato, un comportamento determinato e affidabile, che assicura una guida gradevole e istintiva. È sostenuta, ovviamente, anche dal rendimento del sistema propulsivo impresso dal carico di coppia disponibile sin dal momento in cui s'affonda l'acceleratore che assicura progressioni lineari, oltre che sempre consone ai comandi impartiti. Tra questi rientrano anche la consistenza e la rapidità delle decelerazioni, specie quando si sfruttano i quattro livelli di freno motore attivabili con la leva del cambio o i paddles al volante e che, tra l'altro, agevolano anche la rigenerazione delle batterie attraverso il recupero dell'energia dai rallentamenti e dalle frenate. E-Golf, infine, è oggetto al pari della più compatta e-Up, di un'iniziativa basata sul taglio dell'Iva, un anticipo del 15%, un finanziamento di 36 rate e, successivamente, il riconoscimento del 50% del valore dell'auto da utilizzare fra tre anni per l'acquisto di una Vw elettrica di prossima generazione. Di conseguenza, il prezzo scende da 39.250 a 32.200 euro.