Wanda Nara sul futuro di Icardi: "Resta all'Inter anche l'anno prossimo"

L'agente dell'attaccante nerazzurro esce allo scoperto sulle intenzioni future del numero 9: "Saremo qui anche il prossimo anno"

Wanda Nara rompe tutte le voci di mercato relative alla partenza di Mauro Icardi in estate. La moglie e agente del calciatore dell'Inter, protagonista di un'intervista a Verissimo che andrà in onda domani, ha parlato del momento di suo marito in nerazzurro: "Mauro continua a segnare, va avanti perché è il forte della famiglia. Adesso è più sereno, abbraccia tutti perché ha sempre avuto un rapporto bellissimo con tutti. Saremo qui anche il prossimo anno".

Questione Ivana

L'opinionista di Tiki Taka ha poi toccato anche la recente accusa rivoltale dalla sorella del numero 9: "Io non sono una strega, abbiamo sempre aiutato la famiglia. Ivana è venuta a casa mia un paio di mesi fa e noi abbiamo aperto le porte a lei e al suo ragazzo, che è un calciatore. Ivana non è sincera. Mauro è un grande uomo, non solo aiuta la famiglia, ma aiuta anche gente che non conosciamo". Spiega infatti che "quando la sorella andava all'università, le ha anche regalato una macchina per aiutarla".

Wanda Nara è poi passata a spiegare come stanno concretamente i fatti, ovviamente dal suo punto di vista: "Lei sta parlando male del fratello, questo non ha prezzo. Ha capito come si fa a diventare un personaggio, vuole solo vincere il premio del reality. In Argentina diceva tutto il contrario di quello che dice adesso, non si fa una carriera screditando tuo fratello e tua cognata. Io mi sono innamorata della persona e non del personaggio, quando tuo fratello sta male devi tendergli la mano e non passargli sopra. Le persone che ci conoscono davvero sanno come siamo, la vita non finisce in una trasmissione. Lei sa che in fondo noi ci siamo sempre, se voleva trovare Mauro poteva venire sotto casa invece di andare al Grande Fratello". E infine conclude affermano che "delle cose intime della famiglia si parla a casa, non si raccontano in tv. Io e Mauro non andremo mai in tv per questo".