Wimbledon, Anderson va in finale dopo una gara da 6 ore e 36 minuti

Semifinali al torneo di Wimbledon, Kevin Anderson è il primo finalista, superato John Isner dopo un lunghissimo match terminato 26-24 al 5 set, aspetta ora il vincente tra Nadal e Djokovic

Prosegue il torneo di Wimbledon, oggi si giocano le semifinali maschili sui campi di Church Road.

Prima semifinale tra due outsider, il sudafricano Kevin Anderson, che ha eliminato Federer nel turno precedente e l' americano John Isner, protagonista del match più lungo della storia del tennis contro Mahut a Wimbledon 2010. Due tennisti con un percorso simile in carriera, entrambi prodotti dei college americani e tutti e due ad inizio carriera con un solo punto di forza, il servizio poi integrato da notevoli progressi negli altri colpi. Si prevede un match combattuto tra due giganti, il sudafricano 203 cm, giocatore completo e temibile su tutte le superfici e l'americano, il miglior battitore del circuito, che ama spostarsi sempre sul suo dritto devastante ma che soffre molto gli spostamenti laterali dall' alto dei suoi 208 cm.

Comincia la partita ed è migliore l' avvio di Isner, che impatta meglio in risposta ma non sfrutta tre palle break nel terzo game. Prima chance per Anderson sul 5-4 ma Isner annulla un set point con un potente servizio al corpo. Si va al tie break, il sudafricano vince 8-6. Secondo set che prosegue con il dominio delle battute e la guerra di ace. Prima palla break per Anderson sul 4-4 ma Isner annulla con una coraggiosa discesa a rete. Altro tie break, stavolta vince Isner 7-5, siamo un set pari. Terzo set con grande equilibrio, Anderson pronto in risposta sale 5-3 ma non chiude, Isner accorcia 5-4. Ennesimo tie break, vince Isner 11-9 che gioca con maggiore coraggio, l' americano conduce 2 set a 1. Comincia il quarto, pronta reazione di Anderson che sale 3-2 ma é immediato il contro break di Isner, non demorde il sudafricano che conquista un altro break e chiude 6-4. 2 set pari si va al quinto dopo quasi 4 ore di gioco. Quinto parziale dominato dai servizi, si arriva 6-6 ma non c è il tie break, si va ad oltranza. Chance del 7-6 per Anderson ma Isner rimedia con l' ennesimo ace. Il sudafricano sembra piú lucido, altra palla break sul 10-10 ma l americano si salva ancora. Si superano le 5 ore di gioco. Si va avanti per inerzia, altre due palle break per Anderson, Isner risponde con altrettanti ace. Si arriva alle 6 ore di gioco, 20-20, i due non hanno intenzione di smettere. Si prosegue ancora, è di Anderson il guizzo decisivo, conquista il break e serve per il match sul 25-24, il sudafricano chiude il match 26-24 ed è il primo finalista di Wimbledon. 7-6 6-7 6-7 6-4 26-24 il risultato finale di questa straordinaria partita.

Vittoria incredibile di Kevin Anderson, che si aggiudica una fantastica maratona di 6 ore e mezza, match che entrerà nella storia di Wimbledon, è il secondo match più lungo della storia del torneo, dietro solo a Isner- Mahut del 2010. Attende ora il vincente tra Nadal - Djokovic, che difficilmente terminerà nella giornata di oggi.