Zeman lascia il Cagliari: "Deluso dall'atteggiamento dei giocatori"

Il tecnico boemo si fa da parte e per il Cagliari ormai è crisi nera

Zdenek Zeman lascia il Cagliari. Il tecnico boemo ha appena presentato le proprie dimissioni irrevocabili alla società rossoblu. Alla base della decisione ci sarebbe la rottura del rapporto con la squadra, alla luce degli ultimi scarsi risultati in campionato (quattro sconfitte consecutive e penultimo posto in classifica). L'indiscrezione era stata anticipata questa mattina da L'Unione Sarda.it, che riferiva di un colloquio tra Zeman e alcuni amici della penisola, durante il quale il tecnico boemo avrebbe confidato di essere deluso dall'atteggiamento dei giocatori che, nelle ultime settimane avrebbero manifestato scarsa disponibilità a seguirlo sia negli allenamenti che in campo.

All'origine della decisione ci sarebbe la delusione non contenibile per l'atteggiamento della squadra nei suoi confronti. "Io ho dato tutto me stesso", avrebbe rivelato agli amici. E ancora: "Dimettendomi io faccio la mia parte, ora gli altri si assumano le proprie responsabilità".

Commenti
Ritratto di mirosky

mirosky

Mar, 21/04/2015 - 12:37

per me sarà sempre uno dei pochissimio,nel mondo del calcio,con la schiena dritta. un grandissimo

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 21/04/2015 - 13:22

Forse non ti seguono perchè hanno capito che sei incapace.

Ritratto di mirosky

mirosky

Mar, 21/04/2015 - 14:22

Zeman, complimenti. In un paese nel quale dimettersi sembra quasi un reato, il tuo atto è apprezzabile.

LuPiFrance

Mar, 21/04/2015 - 14:47

Bravo Zeman , non ha aspettato la centesima esonerazione per manifesta incapacità.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 21/04/2015 - 15:10

IL PEGGIOR ALLENATORE MAI VISTO IN ITALIA. E' da inizio campionato che maledico il Cagliari per averlo scelto, condannandosi automaticamente alla serie B. Zola ha potuto ben poco, sarebbe stato meglio Zenga (ma come mai iniziano tutti per Z?). Oramai dobbiamo sperare in un campionato di B da protagonisti. Comunque Zeman si è dimesso per non avere una retrocessione nel suo inutile curriculum.

paolo1944

Mar, 21/04/2015 - 17:07

Ennesima retrocessione per una squadra di Zeman, il peggior allenatore in Italia. Eppure qualcuno continua ad abboccare, mi dispiace per il Cagliari che ha abboccato ben 2 volte. Si è dimesso prima della retrocessione matematica,per opportunismo, come se la responsabilità del crack non fosse tutta colpa sua.Ma lo è. Credo che finalmente sia finito, amen.

beowulfagate

Mar, 21/04/2015 - 17:13

Non mi capacito di come esistano ancora presidenti di serie A che si fanno abbindolare da questo venditore di fumo.Da quando lasciò il Foggia di Casillo,è stato il più grande bluff degli ultimi 25 anni di calcio italiano.E con questo bel gesto alla Schettino si è confermato.Non a caso tra tutti i commenti l'unico a favore è quello di un idota chiamato Mirovsky.

Giacinto49

Mar, 21/04/2015 - 17:14

Il mondo del calcio ormai più rivolto allo spettacolo che ai contenuti sportivi (corruzione, doping, pubblicità, tatuaggi, parrucchieri all'avanguardia, outings, ecc.,ecc.) ha poco a che vedere con il modo di intendere di Zeman. I risultati ottenuti a Foggia resteranno nella storia del calcio italiano. Come le sue denunce. Il suo resta, fino a prova contraria, anche un valido esempio anche per le future generazioni calcistiche e non. Altro che tagli di capelli alla "dick of dog".

Giacinto49

Mar, 21/04/2015 - 17:14

Il mondo del calcio ormai più rivolto allo spettacolo che ai contenuti sportivi (corruzione, doping, pubblicità, tatuaggi, parrucchieri all'avanguardia, outings, ecc.,ecc.) ha poco a che vedere con il modo di intendere di Zeman. I risultati ottenuti a Foggia resteranno nella storia del calcio italiano. Come le sue denunce. Il suo resta, fino a prova contraria, anche un valido esempio anche per le future generazioni calcistiche e non. Altro che tagli di capelli alla "dick of dog".