Sportelli addio, tutti i servizi sul pc

Addio a faldoni e montagne di carta. La sperimentazione nazionale per eliminare progressivamente i documenti cartacei puntando tutto sull’informatizzazione parte da Milano. Da marzo 2007 i pc dei milanesi si trasformeranno in tanti sportelli virtuali che consentiranno di accedere a informazioni e servizi evitando la fila all’anagrafe e gli archivi di via Larga diventeranno digitali. Sono gli impegni presi ieri dal ministro per le Riforme e l’Innovazione Luigi Nicolais e l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri. «Entro marzo sarà attuata la legge sull’abolizione del cartaceo - afferma il ministro - e la sperimentazione partirà proprio da Milano perché il sistema informatico è tra i più avanzati d’Europa e può contare sulla carta regionale dei servizi come sistema per l’accesso». Tecnici comunali e del ministero inizieranno presto a lavorare in sintonia. In prospettiva, anticipa Pillitteri, «contiamo di offrire ai milanesi la possibilità di accedere ai servizi del Comune da casa propria o allo sportello unico utilizzando solo la carta d’identità elettronica».