Spostare i campi nomadi è soltanto un modo per spostare i problemi

Egregio direttore, in questi giorni sul suo giornale si è nuovamente parlato dei campi nomadi e per l’esattezza di quello che dalla Foce è stato spostato a nel piazzale antistante lo stadio. Il problema non è quindi stato risolto ma ancora una volta solo spostato ad altra parte della città, con tutte le conseguenze che ne derivano e che sono sotto gli occhi di tutti, anche di chi fa finta di non vedere. Scippi, furti in appartamenti, accattonaggio da parte di minori, bisogni all’aperto e degrado sono i regali cui da anni ci hanno abituato queste persone, creando preoccupazione e disagio tra i residenti. I campi nomadi non devono stazionare nel comprensorio comunale, non solo alla Foce o a Marassi, a Bolzaneto o a Molassana, ma in nessun’altra zona della città! Se sono nomadi, come dice la parola, non possono stare fissi per anni in un posto. Propongo che vengano mandati al più presto fuori Genova, il più lontano possibile.