Con gli spot cantieri più sicuri

Era atteso da 15 anni. Ora forse ci siamo. Sarà discusso oggi in Consiglio comunale il Regolamento che disciplina la pubblicità su impianti e cantieri della città. Più razionali, se possibile più decorosi e anche più utili: è così che Palazzo Marino vorrebbe rendere «i consigli per gli acquisti» che imbrigliano monumenti e cantieri cittadini. Per farlo è pronta una batteria di emendamenti, 85 in tutto, 57 al solo Regolamento. L’emendamento più importante prevede di reinvestire l’intero introito che il Comune ricava dalla pubblicità (il 50 per cento del totale) per rendere più elegante e sicuro il cantiere. «Faremo installare telecamere, penseremo a creare verde e panchine pur provvisorie e imporremo cesate più decorose e anti rumore», spiega Fabrizio De Pasquale, presidente della Commissione Parchi, arredo e decoro urbano. Con gli stessi fondi (...)