Spot e video dei neo registi La creatività va in azienda

Misurare la propria creatività con le esigenze concrete del mondo del lavoro. Questa l’opportunità offerta a 70 giovani videomaker dal concorso «Movi&Co», promosso ed organizzato dall’associazione Amici del Future Film Festival. I concorrenti dovevano ideare e realizzare spot o brevi filmati che avessero come soggetto le aziende (quest’anno ben 30) aderenti all’iniziativa. «Una ventata d’ossigeno: così le imprese coinvolte hanno definito l’opera dei neo registi», ha spiegato Massimo Ferrarini, presidente dell’associazione organizzatrice. Grande successo, dunque, per questa seconda edizione dell’iniziativa che ha visto crescere il numero dei suoi partecipanti a 220. Tra questi, 70 sono stati selezionati da una giuria di professionisti del calibro di Pupi Avati, Giovanni Minoli, direttore di Rai Educational, e Maurizio Porro. Gli elaborati selezionati verranno proiettati, fino al 29 novembre, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia, la Triennale e l’Università Iulm.