Spread Btp a quota 500 Fitch boccia il Portogallo

In una giornata in cui è sceso a quota 464, ma ha anche sfiorato i 500 punti, lo spread tra i Bund tedeschi e i Btp ha chiuso a 491 punti, ritornando ai livelli di martedì. Tuttavia, il nuovo balzo dei tassi sui titoli tedeschi a 10 anni - scatenato mercoledì dal fallimento dell’asta dei Bund - ha riportato il rendimento dei corrispondenti Btp ben oltre il 7%, per l’esattezza al 7,10% (l’altroieri la chiusura era stata al 6,96). Stesso andamento - condizionato dalle notizie dalla Germania - per i titoli a 5 anni il cui rendimento è balzato dal 7,22 al 7,53% mentre il tasso di quelli a due anni passa dal 7,12 al 7,32%.
Mentre ieri Fitch ha tagliato al livello junk («spazzatura») il rating del Portogallo (da BB+ a BBB-), l’allarme più forte riguarda il Belgio. In seguito al fallimento di Elio Di Rupo nel formare un nuovo governo, gli spread hanno fatto segnare un nuovo record storico, con la chiusura a 354 punti (ad aprile era di appena 79 punti).