Lo spread Bund-Btptorna sotto i 460 puntiPiazza Affari a +3,3%

Dopo due giorni sopra i 500 punti base, il differenziale si attesta intorno ai 468 punti. Positive le Borse europee, Milano la migliore

Continua la sua corsa al ribasso lo spread tra Bund e Btp: il differenziale tra titoli italiani e tedeschi, dopo due giorni in cui era stabile sopra i 500 punti base e con record che hanno sfiorato i 600, si attesta ora a 457 punti base lo spread tra Btp e Bund decennali mentre chiudono le principali Borse europee. Il differenziale mostra un ribasso di 51 punti base dall'apertura di questa mattina e oltre 100 punti rispetto al livello record dei giorni scorsi. Il rendimento dei buoni del Tesoro italiani a 10 anni sul mercato secondario è al momento al 6,63%.

E Piazza Affari chiude in forte rialzo: il Ftse Mib balza del 3,68% a 15.778 punti, sui massimi di giornata, e l’All Share segna +3,36% a 16.532 punti. Milano, complici le attese per la situazione politica dopo il via libera del Senato al ddl stabilità, svetta in Europa al termine di una seduta in continuo miglioramento. Sul paniere principale corrono le banche, che beneficiano dell’allentarsi della tensione sui titoli di Stato; bene, in particolare, Bpm all’ultimo giorno di contrattazione dei diritti sull’aumento di capitale. Brillante Telecom dopo una trimestrale positiva; rialzi sull’intero Ftse Mib, dagli energetici al lusso agli industriali. In evidenza Impregilo dopo la firma di un nuovo contratto sulla tratta ad alta velocità Milano-Genova. In calo il volume degli scambi, scesi a 2,1 miliardi di controvalore

Chiusura positiva per quasi tutte le piazze finanziarie europee. Sprint per Francoforte (+3,22%), in spolvero Parigi (+2,76%) e Amsterdam (+2,26%). Bene Londra (+1,85%). In controtendenza Lisbona (-1,13%) e Atene (-0,31%). Procede in deciso rialzo anche Wall Street.