Gli sprechi liguri salgono al Colle

Basta con il rimpatrio dei morti extracomunitari a spese dei liguri, o con l’invio a Capo Verde di medici stipendiati dalla Regione. Sono questi «sprechi», più di altri, che hanno fatto indignare alcuni esponenti dell’opposizione. E così due rappresentanti di Alleanza Nazionale e di Forza Italia, Bartolomeo Panno e Roberta Bartolini, hanno deciso di avviare una raccolta di firme per chiedere al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, di indire nuove elezioni politiche. «Il rimpatrio delle salme di cittadini extracomunitari, deciso della Regione, costa 8mila euro per ogni deceduto - spiegano -, e i medici liguri vengono mandati a nostre spese non in Eritrea, né in Somalia, ma a Capo Verde», che è comunque soprattutto una località turistica.
«Al contrario un pessimo trattamento è stato riservato ai cittadini liguri per i quali i tempi di attesa in sanità sono peggiorati allungandosi di parecchio - continuano Panno e la Bartolini -: intanto gli esempi che abbiamo riportato sono i più eclatanti fra le molte ingiustizie, soprusi e pessimi servizi causati, appunto, dal malgoverno della Regione. Senza contare che il governo Prodi ha causato povertà, degrado, emigrazione sanitaria e assenza di sicurezza che non possiamo più tollerare».