Sprechi sull’aria di Beethoven

Più di 11mila euro per un corso di «massaggio tradizionale thailandese», circa 19mila per le lezioni sul «sinfonismo di Bethooven nei timbri chiari» e altri 18mila euro per un misterioso corso di «cortesia francese». Sono i bizzarri progetti che la Provincia di Savona finanzia pescando dai 6 milioni di euro appena arrivati dai Fondi sociali europei. L’elenco delle iniziative foraggiate dai soldi comunitari continua e anzi s’ingrassa con i 648 mila euro per un corso da sales promoter (venditori) denominato «Le Terrazze di Vado» e i 94 mila per il progetto «il clown professionale nei servizi alla persona». Inevitabili sono piovute sulla giunta le critiche della minoranza di centrodestra che «dissente».