Sprint Fiat (+2,2%) Giù Snam ed Enel

Seduta euforica per Piazza Affari in scia alla buona intonazione diffusa su tutti i mercati grazie ai dati positivi sul fronte macroeconomico e societario. Il Ftse Mib è così balzato in avanti del 2,45% a 15.651 punti e il Ftse All Share del 2,67% a 16.534 punti. A guidare i rialzi con guadagni a cifra doppia sono state Bpm (+17,6%), Banco Popolare (+13,8%) e Unicredit (+12,9%). Seguono Mediobanca (+9,4%), Ubi (+6,2%) e Intesa Sanpaolo (+6,1%). Effetto liberalizzazioni sul titolo Snam Rete Gas (-2,19%), in attesa di novità dal provvedimento del governo che potrebbero portare allo spin-off della società da Eni (+3,06%). Segno meno anche per Enel (-2,22%), in attesa di decisioni sul rating da parte di Standard & Poor’s. Bene, invece, Unipol, salita del 4,71% e Fonsai del 5,78%. In rosso la holding Premafin che ha perso il 4,6 %. Tra gli altri titoli rialzi consistenti anche per gli industriali, come Fiat (+2,2%). Poco mossa Pirelli (+0,21%), bene nel lusso Tod’s (+5,3%).
Chiusura positiva per le principali Borse europee. Londra sale dello 0,68%, Francoforte dello 0,97% e Parigi dell'1,96%. Positiva anche Madrid +2,17%.