Spunta l’ipotesi di vendita privata

Avio

C’è una alternativa al collocamento in Borsa di Avio: la vendita per trattativa privata del pacchetto di controllo che fa capo al fondo di private equity Carlyle. Nel futuro di Avio, secondo quanto risulta a Radiocor, spunta la possibilità che Carlyle esca di scena cedendo il 70% controllato attualmente invece che tramite Ipo. Molto dipenderà dall’esito degli incontri in corso proprio in questi giorni tra lo stesso Carlyle e le principali banche d’affari internazionali e italiane. Carlyle, che ha rilevato il controllo di Avio nel luglio del 2003, ritiene concluso il proprio intervento (come è accaduto per Bc partners con Galbani) e con la vendita tramite trattativa privata avrebbe la possibilità di uscire dall’investimento in tempi più rapidi rispetto a un collocamento in Borsa e con spese di gran lunga inferiori. Il restante 30% del capitale sociale di Avio fa capo a Finmeccanica.