Spunta Macquarie nella corsa a Baa

Il gruppo spagnolo Ferrovial ha presentato ieri risultati migliori delle aspettative mentre nella sua corsa alla conquista di Baa (la società che controlla alcuni dei maggiori aeroporti inglesi e in Italia lo scalo di Napoli) potrebbe essere affiancato da un alleato di peso: l’australiana Macquarie. Ferrovial nelle scorse settimane aveva annunciato di studiare una possibile offerta per la società britannica. A ipotizzare ora un intervento di Macquarie è stato il giornale domenicale inglese The Observer. Il gruppo australiano, che da tempo ha una strategia di espansione in Europa, e che in Italia ha il 49% di Aeroporti di Roma (scali di Fiumicino e Ciampino) non ha però voluto commentare l’indiscrezione. Secondo altre fonti in realtà Macquarie non sarebbe alleata di Ferrovial ma starebbe studiando un’alternativa all’offerta che gli spagnoli si preparano a presentare (tra i partner ci sarebbe il governo di Singapore). Insieme agli australiani potrebbe scendere in campo la banca d’affari Goldman Sachs (già presente nell’asta per la milanese Sea) attraverso un suo fondo specializzato nel settore aeroportuale.