Squilla un telefonino Lei parte e si schianta

Squilla un telefonino, lei pensa che sia il segnale della partenza, ma il cancelletto non si apre e finisce goffamente nella neve e eliminata. Brutta disavventura per la svedese Sara Fischer nelle qualificazioni del gigante parallelo di snowboard. La caduta, degna di «Paperissima», è avvenuta proprio nella sfida a due contro l'azzurra Corinna Boccacini. La svedese non si è fermata in tempo per chiedere un nuovo via ed è finita ultima. «Il telefonino di un giudice ha squillato, ho pensato che fosse il bip di partenza e sono partita. Ma il cancelletto non si è aperto». Così si è impuntata ed è ruzzolata a terra. Una delusione colossale.