Una squillo cinese per i «clienti bene»

Un lussuoso miniappartamento adibito a «casa di piacere» è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia Trionfale sulla Collina Fleming che hanno anche arrestato una donna cinese di 40 anni, affittuaria dell’abitazione e immigrata clandestina. La donna sfruttava una sua connazionale che si prostituiva. L’accusa nei suoi confronti è di sfruttamento della prostituzione. A far scattare le indagini, il continuo andirivieni di clienti a qualunque ora della giornata.