Squillo recluse e drogate Industriale denunciato

Sesso, droga e…manette. Due prostitute romene, l’industrialotto di turno, un po' di cocaina, soldi e la serata era fatta. Ma l’industriale si è visto contestare reati come sequestro di persona, violenza privata e spaccio di droga. Le ragazze lo hanno denunciato a febbraio ai carabinieri di Monza con l’accusa di averle tenute segregate per due giorni nel motel. Lui si difende sostenendo che le ragazze avevano preteso un prezzo troppo alto per le loro prestazioni. Dalle indagini sul fatto gli uomini del colonnello Enzio Spina hanno scoperto una rete di spacciatori che ha portato in carcere cinque marocchini e due italiani, implicati nel giro. La base era un appartamento nel centro di Lissone.