Squitieri: sostituito senza preavviso

«Ero stato nominato da Alemanno a dirigere la Festa del cinema di Roma, alla quale non sono molto favorevole. La mia richiesta era di portare il cinema italiano in primo piano, poi, da un momento all’altro, mi hanno sostituito con Rondi». Lo ha dichiarato il regista Pasquale Squitieri a Showbiz, settimanale di cinema e spettacolo del tg di 7 Gold. «L’esperienza di Rondi - ha anche detto - è centenaria, ha grande classe, poi gli devo il successo di Claretta alla Mostra di Venezia. Mi aspettavo però che almeno qualcuno mi avvertisse».