SsangYong smilitarizza Korando che da fuoristrada «duro» diventa un moderno crossover

Imbersago (Lecco)Se, finita la tempesta, SsangYong voleva lanciare un segnale forte e chiaro di rinnovamento e di ripartenza alla grande, non avrebbe potuto scegliere modo migliore di questa radicale riprogettazione di uno dei suoi classici assoluti: Korando. Fino a ieri questo modello è stato un fuoristrada duro come pochi, chiaramente derivato da un veicolo militare. Oggi si è invece trasformato in un piacevole Suv/crossover ad altissimo indice di versatilità, per famiglie in vena di scampagnate ad ampio raggio e con tutto quello che serve al seguito. Lungo 4,41 metri, Korando ha il pregio di associare una generosa abitabilità per cinque a dimensioni esterne che rimangono compatte.
Questo consente alla nuova Korando di muoversi con adeguata agilità in ambito urbano, mentre il passo molto rilevante (2,65 metri), le carreggiate larghe e un assetto ruote fino a 18 pollici, assicurano grandi doti di guida precisa e sicura. Al progetto stilistico ha contribuito anche Giorgetto Giugiaro e, soprattutto nella vista laterale, Korando mostra un profilo forte e nitido, con il parabrezza ben rastremato e i forti montanti posteriori che sottolineano la robustezza del veicolo e la sua vocazione «tuttoterreno». L’interno è, come detto, spazioso e piacevolmente confortevole, sia ai posti anteriori sia a quelli posteriori, e nonostante questa generosa abitabilità i tecnici SsangYong sono riusciti a ottenere anche un vano bagagli di consistente capacità: da 486 a 1.312 litri. Proposta con trazione sia integrale sia anteriore, Korando ha il suo maggiore punto di forza in uno straordinario turbodiesel di 2.0 litri in grado di erogare una potenza di ben 175 cv, con coppia massima di 360 Nm. Sono valori tra i migliori in assoluto nella cilindrata e confermano la grande competenza degli specialisti coreani nel settore dei motori diesel. Questo propulsore, infatti, è di progettazione totalmente SsangYong. Associato a un ottimo cambio manuale a 6 marce (c’è anche il 6 marce automatico), questa unità assicura prestazioni brillanti, con una punta massima che arriva a sfiorare i 200 orari, ma con consumi medi che rimangono compresi tra 6 e 6,4 litri/100 km, rispettivamente per la versione a 2 e a 4 ruote motrici. Listino da 21.990 euro.