Ssbt: primo anno di quotazione senza dividendi

Screen Service Broadcasting Technologies (Ssbt), la società attiva negli apparati per la radiodiffusione televisiva che ha iniziato ieri l’offerta pubblica in vista della quotazione all’Expandi, non pensa di distribuire un dividendo nel primo anno dopo lo sbarco a Piazza Affari e per i successivi valuterà, fermo restando che il focus è sulla crescita, sia per linee interne, sia attraverso acquisizioni. Lo ha detto Luca Saleri, vicepresidente e ad della società. Le aggregazioni potrebbero essere agevolate dal fatto che Ssbt sarà contendibile in caso di esercizio della greenshoe: sul mercato, infatti, ci sarà il 55% del capitale.