Stadio esaurito e curva Pieri colorata di rosso

Marco Pirola

da Monza

Biglietti per la curva Sud che ospita i tifosi del Monza quasi esauriti. Sui 2.900 tagliandi disponibili, ieri pomeriggio ne erano stati venduti 2.100. Tutti con nome e cognome scritto a penna dall’addetto alla vendita. Per la tribuna centrale sono ancora a disposizione 3mila biglietti. Ne sono stati piazzati fino ad ora 1.600. Il divieto tassativo di non vendere più di un biglietto a testa ha subito ampie deroghe, ma solo per i brianzoli. Sui blog degli ultras monzesi infatti è tutto un fiorire di casi e testimonianze sulla possibilità di acquistare i tagliandi in deroga alla volontà del commissariato di polizia piuttosto preoccupato per l’ordine pubblico. L’altro pomeriggio è dovuto intervenire il presidente Giambattista Begnini per far riaprire i botteghini chiusi alle 19.30, nonostante la coda ancora presente. Sceso dalla macchina ha «costretto» a forza l’addetto alla vendita a tenere aperto lo sportello fino ad esaurimento coda. Ancora ieri mattina un gruppetto di ragazzi genoani è stato respinto al momento dell’acquisto e si aggirava spaesato sul piazzale dello stadio Brianteo in cerca di qualche anima buona che li acquistasse per loro. L’afflusso di spettatori per domenica è «eccezionale» per i canoni brianzoli. Sono in preparazione le coreografie della curva Davide Pieri che sarà colorata per l’occasione tutta quanta di rosso.