Stagione 2006, tutte le date da ricordare

Una delle prime cose che fanno i podisti, ad inizio anno, è controllare le date nelle quali si disputeranno le maratone. Il tutto, per finalizzare la preparazione in maniera precisa in modo da farsi trovare al top della condizione per la gara scelta.
Dando uno sguardo al calendario della nuova stagione balza subito all’occhio lo spostamento di data della maratona di Milano. Dopo i controversi riscontri della collocazione tra fine novembre ed inizio dicembre delle ultime edizioni, per il 2006 gli organizzatori hanno deciso di farla «arretrare» a domenica 8 ottobre. Una scelta che ha tutti i presupposti per un ritorno positivo sia in termini di iscrizioni (grazie ad una temperatura sicuramente più favorevole che dovrebbe scongiurare le numerose defezioni dovute a problemi respiratori), sia per ciò che concerne la risposta di una città che, ad ottobre, non si sentirebbe «defraudata» (come accade regolarmente in dicembre), dalla possibilità di girare regolarmente in macchina nella caccia ai primi regali natalizi. Roma, invece, che ha già registrato il record italiano di iscrizioni di atleti stranieri, si disputerà il 26 marzo, ovvero due settimane dopo della Treviso Marathon che, il 12, inaugurerà la stagione delle grandi maratone. Ad aprile, il 23, si concentrano nella stessa data sia Napoli, sia Padova (ma anche Alghero e Siracusa) mentre la Maratona d’Europa di Trieste si disputerà il 7 maggio, cui seguirà, sette giorni dopo, la Pisa Marathon.
Dopo la pausa estiva, si riparte il 24 settembre con la Turin Marathon che farà da apripista per la già citata Milano City Marathon, in calendario quindici giorni dopo. Ottobre è mese ricco di appuntamenti tra i quali, il giorno 15, va segnalata la Maratona d’Italia (a Maranello) mentre si correrà il 22 l’attesa e sempre più popolare Venicemarathon. A novembre, poi, il calendario offre gli appuntamenti clou di Livorno (il 12) di Palermo (il 19) e, soprattutto, di quella Firenze (il 26) che, finalmente, non dovrà più confrontarsi nel fastidioso duello con Milano, dando così l’opportunità, a diversi maratoneti, di potersi iscrivere ad entrambe le gare. Infine, a dicembre, val sempre la pena chiudere in bellezza affrontando la Maratona di Reggio Emilia che si distingue sempre per la qualità dei servizi offerti.\