Stalking, la Lombardia al fianco delle donne

Uno spot e aiuti concreti per la diffusione di sportelli di aiuto per le donne maltrattate. Sono le iniziative della Regione in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Due i centri attivi sul territorio, a Niguarda e a Lecco per aiutare le vittime.

Uno spot anti-stalking sul portale della Regione Lombardia e cartelli con lo stesso messaggio a tutti gli ingressi delle sedi regionali. Sostegno economico e organizzativo a sportelli anti-stalking, avviati a Milano e Lecco, da diffondere in tutti i territori. Con aiuti pratici e sostegni concreti Regione Lombardia scende in campo contro la violenza alle donne. L'occasione è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita nel 1999 con una risoluzione delle Nazioni Unite, che si celebra oggi.
«L'assessorato alla Famiglia, guidato da Giulio Boscagli - ha spiegato il presidente della regione Roberto Formigoni - ha contribuito, con uno stanziamento di 160.000 euro, alla realizzazione finora di due sportelli anti-stalking presso l'Ospedale Niguarda di Milano e l'Ospedale di Lecco, già operativi». Per la gestione degli sportelli i due ospedali si avvalgono della competenza dell'associazione Telefono Donna, che vanta un radicamento importante sul territorio lombardo e un'esperienza pluriennale nelle azioni di contrasto e di prevenzione dei maltrattamenti sulle donne. Negli sportelli anti-stalking lavorano operatrici volontarie, counselor, assistenti sociali e psicologiche, per aiutare le donne ad uscire dalla persecuzione. «Le donne vengono aiutate - ha sottolineato Stefania Bartoccetti di Telefono Donna - a riconoscere il fenomeno, che per certi versi può essere più insinuante del maltrattamento fisico, e poi ad accompagnare, affiancare e sostenere le vittime nel percorso di uscita dalla persecuzione, aumentando la loro autostima e consapevolezza, e fornire loro consulenza anche di tipo legale».
L'associazione Telefono Donna ha anche realizzato un'importante campagna pubblicitaria «Stop-Stalking», con manifesti, spot televisivi e radiofonici, banner sui siti internet, pubblicità sui giornali.
Gli sportelli antistalking (telefono 02/366688 per Milano - 0341/086888 per Lecco) sono attivi dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17, ma è prevista la reperibilità telefonica anche nelle ore notturne e nei giorni festivi.