Stallone nei guai per gli steroidi

Sylvester Stallone è stato formalmente accusato da un tribunale australiano di aver importato in Australia 48 fiale di ormoni proibiti. Le fiale, che per la stampa contenevano steroidi, furono portate dall'attore durante una sua visita in Australia il mese scorso, per promuovere il suo ritorno sulle scene con Rocky Balboa. La presenza di Stallone, in Thailandia per girare il suo ultimo film su Rambo, non è stata richiesta dal tribunale. Il caso è stato aggiornato al 24 aprile, quando Stallone ricorrerà in appello.