«Con stampa e tv il Milan è più forte di noi»

nostro inviato a Messina

Mancini padrone del campionato ha regalato una parola buona per tutti alla vigilia di questa 35ª che dovrebbe vedere il ritorno in campo di Patrick Vieira, unica vera notizia di giornata.
Il Mancio ha innanzitutto invitato al buon senso chiedendo che le finali fra Inter e Roma di coppa Italia si giochino in orari consoni all’evento: «Vorrei che non venisse tolto il fascino della notte», ha spiegato, trovando perfettamente in linea con la sua dichiarazione Luciano Spalletti. Come è noto la partita è classificata con coefficiente 3, quindi ad alto rischio tanto che l’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive non intende fare retromarcia sull’orario dell’incontro fissato nel pomeriggio.
Mancini ha poi affrontato le rivali e le schermaglie dialettiche che stanno caratterizzando questo finale di stagione con Juventus e Milan. Intanto ha difeso Del Piero: «Praticamente travisate le sue frasi che sono state riportate in un certo modo, ma non era esattamente il suo pensiero». Seconda pietra sul Milan: «Non si può che fargli gli applausi. Complimenti per quanto ha fatto. Qualcuno ha scritto che loro sono migliori? Il Milan è forte a livello mediatico e può far fare sempre quello che vuole. E io mi tengo lo scudetto. Anche perché nei due derby l’Inter ha dimostrato di essere migliore del Milan».
Intanto oggi l’Inter a Messina è contata, manca anche Cambiasso che ha accusato problemi a un dito del piede, incerto anche l’utilizzo di Materazzi, certo invece quello di Vieira: «Lui e Crespo – ha detto Mancini – giocano, magari solo qualche minuto ma li rivoglio in campo».