Stand e folklore, viaggio tra le sagre della Liguria

A Zeri grande attesa per la consueta festa della birra A Bogliasco si cena con l’ asado A Torriglia le frittelle

Marzia Fossati

Eh sì è dura. Mancano ancora 17 giorni all’alba, e tutti i discepoli di Homer Simpson, icona alcoolica dalla panzetta prominente e dal birrone ghiacciato in mano, scalpitano impazienti. Manca ancora molto all’apertura delle porte della Mecca del birromane gaudente:l’Oktoberfest di Monaco di Baviera. Impossibile resistere così a lungo? Per chi si trova dalle parti di Zeri assolutamente no. Infatti è proprio qui, in terra toscana ma a ridosso del confine ligure, che si terrà la hofbrauhaus bierfest oggi, domani e domenica, durante la quale chi ha voglia di ringalluzzire le papille disidratate sarà ben lieto di farlo con la birra originale dell’Oktoberfest 2005 di Monaco in anteprima nazionale. Sarà inoltre possibile gustare i piatti della cucina tipica bavarese serviti da ragazze in costume e accompagnati dall’orchestrina originale dell’Hofbrauaus di Monaco, la celeberrima birreria più grande del mondo, gemellata con l’omonima birreria genovese di via Boccardo. Sarà quasi come trovarsi in terra teutonica quindi,anche se il quasi è d’obbligo visto l’orario, che con il dj set si trascinerà fino alle 6 di mattina, differenza questa non trascurabile dato che nell’originale entro mezzanotte gli avventori, che siano ubriachi(molti), brilli(pochi) o sobri(nessuno), vengono sbattuti fuori a pedate.
Sempre ai bevitori gioverà sapere che la rassegna «Buzzetto, granaccia e dintorni», che si svolgerà nell’arco di tutto il weekend, proponendo un percorso enogastronomico attraverso i prodotti tipici del Quilianese che si potranno gustare in strategiche «isole del gusto», troverà il suo culmine domenica quando inaugurerà una festa interamente dedicata alla Granaccia. Eventi collaterali saranno la mostra del bestiame e il 18°raduno di auto d’epoca.
Per quanto riguarda invece il lato più strettamente mangereccio, questo weekend può senzaltro dirsi gravido di proposte per la varietà dei palati e delle locations, che vanno da Bogliasco, dove oggi e domani si svolgerà l’ormai mitica e presumibilmente intramontabile Sagra dell’asado, a Torriglia dove invece, sempre nei giorni di domani e domenica, saranno protagoniste frittelle e dolcezze delle più svariate nel corso dell’altrettanto leggendaria sagra del miele.Senza dimenticare che anche Sori, in località Capreno, tra domani e sabato si animerà con la Festa dei cacciatori. Tutti gli eventi saranno immancabilmente accompagnati da musica, danze ed animazione.
In caso di pigrizia atavica, per chi non ne vuole sapere di schiodarsi da Genova, la parocchia San Siro di Struppa ha in serbo «Casaccia 2005», che inaugura oggi con la Sagra del minestrone a partire dalle 19.30, per proseguire sabato con la polentata delle 20 e terminare domenica col ballo liscio.
Curiosa inoltre la manifestazione che si terrà domani a Rossiglione: a «Mostra provinciale del libro genealogico della razza bruna», che a dispetto del nome pomposo, è una vera e propria sfilata dei migliori allevatori di vacche di Razza Bruna della provincia genovese che accompagnano in passerella, quasi come stilisti di grido con affermate top models, i loro capi più pregiati. E naturalmente non mancherà l’occasione per assaggiare piatti tipici dei vari stands. A proposito di ruminanti, segnaliamo che a Masone, in occasione del centenario della Fiera del bestiame di domenica sarà attivato uno sportello filatelico dotato di speciale annullo per l’occasione. Infine a Gattorna i festeggiamenti per la N.S.della Guardia si protraranno fino a lunedì con stand gastronomici e serate danzanti.