Standard&Poor’s bacchetta AdR Abbassato il «rating» da BBB+ a BBB

L’agenzia di valutazione Standard and Poor’s ha ridotto il «rating corporate» sul lungo termine della società Aeroporti di Roma, portandolo da «BBB+» a «BBB». Resta confermato il rating sul breve termine «A-2». L’«outlook» è stabile. Si tratta di una piccola correzione in negativo sull’affidabilità finanziaria di AdR. «La riduzione del rating - dichiara l’analista di S&P Monica Mariani - riflette il miglioramento del profilo finanziario inferiore al previsto e la limitata visibilità circa qualsiasi futuro miglioramento nei prossimi due anni soprattutto a causa della scarsa chiarezza del quadro regolatorio sulla determinazione delle tariffe aeroportuali». «Il rating - spiega Standard & Poor’s - riflette la solida posizione di mercato di AdR, la fattibilità del programma di investimenti. Questi fattori sono controbilanciati, comunque, dall’aggressivo profilo finanziario e dalla dipendenza da Alitalia. Nel 2005 il debito consolidato è ammontato a 1,5 miliardi di euro».