Stankovic crea Crespo realizza: sono i migliori

6 JULIO CESAR Vede sfilare un colpo di testa di Tonel a un metro dal suo palo di sinistra. Resta immobile come il resto della difesa, è la mezz’ora, partita ancora sullo zero a zero e palla gol più nitida fino a quel momento.
6 MAICON. Molto nervoso, Nani gioca spesso dalle sue parti e lo mette in difficoltà. Nell’ennesima occasione in cui viene saltato dal portoghese lo assale a piedi uniti, si prende il giallo sacrosanto e poi litiga anche con la sua panchina.
6,5 MATERAZZI. Sistema dopo pochissimi minuti Marco Caneira con un’entrata molto dura ma non cattiva: una delle sue. Caneira lascia il campo, lui continua a svettare come il Pirellone e non perde un contrasto aereo anche quando è in ritardo.
6,5 CORDOBA è la sentinella designata alla tana, in acrobazia, in spaccata e di forza, avvilisce chiunque si inoltri nel suo recinto.
5,5 GROSSO spinge più lui di Maicon, ne azzecca un paio dando l’idea che sia in netto progresso, poi calcia male due punizioni, ci rimane male e non incide più (36’ st Cambiasso s.v.).
6 ZANETTI. Si esibisce nelle sue storiche discese a slalom, ma nei momenti cupi il capitano mostra il volto di una squadra che sa soffrire.
6 DACOURT Ha tirato carro e buoi per due mesi abbondanti, sta un po’ prendendo fiato e sembra chiedere in continuazione: quando rientra Cambiasso?
5,5 VIEIRA Un po’ più addormentato del solito, se la cava sempre con quelle leve che arrivano e arpionano dappertutto ma non prende mai seriamente in mano il gioco e probabilemente è proprio quello che manca all’Inter per chiudere il cerchio.
7 STANKOVIC Brillante, vivo, anche casinista ma vero in ogni istante della partita. Vede un varco e serve a Crespo il pallone dell’1-0, la giocata più bella che stordisce ben tre difensori centrali dello Sporting che guardano il suo lancio come si guarda una cometa.
7 CRESPO. Segna la sua 24esima rete in Champions in 55 partite, decima con l’Inter. Non segnava in Europa dal 23 novembre 2005, quasi un anno, un’eternità per un goleador di razza come lui. Ma la più bella l’aveva segnata dopo un minuto in coppia con quel geniaccio di Ibra, annullata per giusto fuori gioco.
6 IBRAHIMOVIC Confeziona dopo un minuto un pallone da paura per Crespo che segna, Simons alza la bandiera e anche lui sembra adeguarsi: si batte, qualche gesto da fenomeno ma anche tante arie.
ALL.: Mancini 6,5 la formazione è quella giusta, poi se vinci le partite che devi vincere allora tutto ok.
SPORTING LISBONA: Ricardo 6, Marco Caneira s.v (14’ pt Abel sv, 26’ pt M. Veloso 6, Tonel 6,5, Anderson Polga 5,5, Tello 6,5, Custodio 6, Paredes 6, Farnerud 6 (15’ st Carlos Martins 6), Joao Moutinho 6, Nani 7, Alecsandro 5,5. All.: Carlos Pereira 6
ARBITRO: De Bleeckere (Bel) 6.