La stanza di Mario Cervi

Caro Cervi, ho visto che nella rubrica di commenti agli articoli pubblicati su codesto giornale ospitate con molta liberalità alcuni tempestivi interventi, anche offensivi, di lettori dichiaratamente di sinistra e della più becera. Onore al merito. Purtroppo ho notato che su tutti i siti di centro destra il fenomeno si ripete. Le chiedo gentilmente se può fornirmi una spiegazione. Come mai tanta gente di sinistra si affanna a leggere gli articoli su siti di orientamento politico diverso e a commentarli? Forse esiste una organizzazione specifica? Oppure come penso la maggior parte di essi sono imbucati in enti e impieghi dove si lavora poco e si chiacchiera molto?
email