Star brasiliana per fare grande il volley in rosa

In vista dell’odierna seconda giornata di campionato Bruno Napolitano, allenatore del Volley Club Milano (A2 di volley femminile), ha le idee chiare da dove ripartire dopo il ko al tie break nell'esordio casalingo di lunedì. «Contro Aprilia abbiamo giocato i primi due set a un livello stratosferico. Dobbiamo prendere quei primi due parziali come esempio di come impostare la trasferta a Parma». Nonostante la sconfitta insomma, il bicchiere è mezzo pieno: «Certamente c'è rammarico per i due punti persi. Una sconfitta che nell'economia del campionato a fine stagione potrebbe anche rivelarsi determinante, come abbiamo purtroppo sperimentato sulla nostra pelle l'anno scorso. Però prevale l'ottimismo per quanto di buono fatto vedere, soprattutto in difesa. Le percentuali in attacco sono state carenti, e questo purtroppo ha pregiudicato la vittoria finale».
Per fortuna, a rimpinguare le insoddisfacenti percentuali in attacco da oggi potrà scendere in campo anche la 22enne schiacciatrice brasiliana Nikolle Del Rio: «Finalmente abbiamo avuto l'ufficialità del transfer. Per noi è molto importante poterla schierare nel sestetto. Contro Aprilia ci avrebbe fatto davvero comodo, per il valore dell'atleta e anche perché così sarebbe stato possibile cambiare un po' gli schemi e, magari, anche il risultato. Da lei mi aspetto molto, come del resto da tutte le altre. In allenamento ha fatto vedere cose pregevoli, ora potremo finalmente vederla in campo. È da noi da circa un mese e sta ancora imparando le prime parole in italiano».