Le star che brillano senza trucco

Eleonora Barbieri

Terrorizzati. Non per timore di sbagliare la battuta, ma per paura che si veda un brufolo. E così attori e attrici, anche se apparentemente perfetti, quando devono andare in onda ricorrono a uno dei compagni più fidati, il trucco. E, qualche volta, esagerano. Per alcuni infatti non si tratta di uno dei tanti aspetti del mestiere, ma di una vera e propria ossessione, come hanno rivelato i truccatori britannici in un'inchiesta riportata dal quotidiano The Independent.
In un sondaggio realizzato per l'emittente Telewest, i professionisti della «National Association of Screen Make-up Artists and Hairdressers» (la Associazione nazionale dei truccatori e parrucchieri per lo spettacolo) hanno svelato qualche «peccato» dei loro clienti famosi: molti, per mantenere un aspetto giovane e attraente, non possono fare a meno di stratagemmi sempre più maniacali, mentre soltanto pochi possono permettersi un make-up leggero e quasi invisibile, come Scarlett Johansson.
La biondina adorata da Woody Allen ha un viso splendido, la pelle luminosa e senza la minima imperfezione: neppure una macchia o un piccolo segno, tanto che la protagonista di Match Point è stata votata dai truccatori d'Oltremanica come l'attrice più bella di tutte - al naturale.
Lo stesso non si può dire di un quindici per cento di star che, secondo il sondaggio, sarebbe più impegnato a camuffare difetti, macchie e foruncoli che a imparare il copione. Sandra Exelby, direttrice dell'Associazione, ha rincarato la dose: «Rughe o segni, qualche chilo di troppo o capelli ingestibili: alcuni hanno così tanti problemi nel loro aspetto che, senza un buon truccatore, difficilmente potrebbero andare in onda». La signora, che è nel ramo da trent'anni, non si azzarda a fare i nomi dei miracolati, ma aggiunge: «Ci sono attori e attrici molto famosi che, quando devono girare un film, pretendono addirittura che le riprese troppo ravvicinate siano impedite per contratto». L'occhio della telecamera può essere impietoso, soprattutto con le nuove televisioni ad alta definizione, quindi meglio non rischiare: in caso di difetto troppo evidente, infatti, è inutile anche mentire sull'età, pratica di cui, sempre secondo l'inchiesta, si avvale una diva su tre.
Alcune non ne hanno bisogno: oltre a Scarlett Johansson, i truccatori inglesi concedono il podio della bellezza al naturale anche a Kate Winslet e Catherine Zeta-Jones: l'eroina di Titanic merita il secondo posto perché incarna il classico ideale estetico inglese, la moglie di Michael Douglas è invece premiata per la sua pelle (curatissima e perfetta) e per i suoi capelli scuri, luminosi e assolutamente sani. Fra gli uomini, medaglia d'oro a Orlando Bloom, seguito da Jake Gyllenhaal e dagli occhi blu di Daniel Craig. Promossa anche la giovane Keira Knightley: la protagonista di Orgoglio e pregiudizio «ha un'ottima pelle» e, soprattutto, è nel pieno dei suoi 21 anni. Ne ha qualcuno di più Angelina Jolie ma, secondo la veterana del make-up, «ha un volto meraviglioso e delle labbra stupende». Naturali, come provano le sue foto da adolescente. Per lei e l'ex 007 Pierce Brosnan la Exelby mette la mano sul fuoco: «Sono fantastici». Non soltanto ad alta definizione, ma anche al microscopio.
Eleonora Barbieri