«Starò qui finché il Genoa lo vorrà»

«Sarò il portiere del Genoa, finché sarà la società a non dire il contrario». Parole e musica di Rubens Rubinho che scacciano via le nubi di una sua possibile partenza direzione Palermo. «Ho letto qualche titolo di giornale. Sono contento, ma devo continuare a lavorare così - ha dichiarato il portiere brasiliano - Per me e per la squadra. Ringrazio il presidente, Fabrizio Preziosi e Alessandro Gaucci che mi hanno permesso di arrivare fin qui. Sono orgoglioso di indossare la maglia rossoblù». E così si parla già della prossima sfida dell'Olimpico. «Con la Lazio dovremo chiudere gli spazi e mantenere alta l'attenzione - ha dichiarato Rubi - per evitare di farci trovare impreparati».
Pronto a scendere in campo è anche Domenico Criscito che nel bagno di folla del Genoa Store, dove ieri pomeriggio ha firmato autografi ad oltre un centinaio di tifosi, ha suonato la carica: «Io sono a disposizione del mister per cercare di fare risultato anche a Roma». Dal campo ancora nessuna buona notizia per Fabiano che anche ieri è stato sottoposto a cure per un problema all'adduttore della coscia sinistra. Difficile fare previsioni in vista della Lazio anche se le possibilità si assottigliano e così, complice l'assenza di Danilo convalescente, è pronto a spostarsi a sinistra Juric.
Oggi pomeriggio alle 15 a Pegli (ingresso libero) prove generali contro la As Pro Belvedere Vercelli che milita nel campionato di serie D. Intanto la caccia all'esterno offensivo, indicato dal presidente Enrico Preziosi, prosegue. Ieri a Milano il vicepresidente Pastorello ha avuto una serie di incontri, tutti però interlocutori. Sono però spuntati nomi nuovi. Dalla Francia si parla di un interessamento dell'attaccante del Caen Yoan Gouffran, 21 anni, che sembrava destinato al Paris Saint Germain e che invece ha poi cambiato rotta. La punta agile e veloce, un metro e settantacinque d'altezza, si è messa in mostra nello scorso campionato quando con i suoi 15 gol ha trascinato la sua squadra alla promozione nella serie A francese e ora si sta confermando con cinque gol in diciotto presenze. L'affare si può fare a 2,5 milioni di euro per la comproprietà. In Italia invece si battono alcune piste e torna d'attualità il nome di Franco Brienza, 27 anni, attaccante del Palermo in lista di partenza dalla Sicilia.
Nelle ultime ore si sono infitti però i contatti con la Fiorentina. Si è registrato infatti il quinto incontro per Antony Vanden Borre, un uomo da fascia destra in grado di giocare sia in difesa che a centrocampo. Il ventenne originario del Congo ha trovato fin qui poco spazio e potrebbe arrivare a Genova in prestito con diritto di riscatto per i rossoblù. Ma la dirigenza del Grifo ha confermato anche l'interesse per l'attaccante 20-enne Arturio Lupoli. In uscita dal Genoa invece il Bologna ha fatto un sondaggio per Bega.