Stasera il Genoa fa sogni nerazzurri

Luca Russo

L'ultima volta sulla panchina c'era Bagnoli e in attacco la magica coppia composta da Tomas Skuhravy e Pato Aguilera. Era la stagione 1991-1992 e il Genoa conquistò i quarti di finale di Coppa Italia battendo per 4-0 il Pisa dopo essere stato sconfitto in Toscana per 2-0. Questa sera il gruppo di Gian Piero Gasperini ci vuole riprovare. In fondo la sconfitta per 1-0 contro l'Empoli lo consente. «Noi alla Coppa ci teniamo» ha precisato ancora una volta il tecnico rossoblù anche se poi ha poi fatto chiaramente capire che molti dei cosiddetti titolari verranno fatti riposare. «Giocherà chi è stato impiegato meno - ha aggiunto - anche se a centrocampo le scelte sono praticamente forzate mentre in difesa siamo messi abbastanza bene». In pratica nel cuore del campo si rivedranno gli uomini di venerdì scorso mentre negli altri reparti spazio al turn over. E così il Ferraris potrebbe assistere al battesimo ufficiale casalingo di Forestieri in attacco e a quello di Borghese in difesa. Dalla panchina dovrebbe partire Rossi, pronto a ritornare titolare a Treviso, e anche Greco, capocannoniere di Coppa. «Io sono pronto e mi sono ristabilito dalla botta subita con la Juventus » ha affermato l'attaccante. Lupo sembra aver perso il vizio del gol, che manca dal 21 ottobre (Genoa - Cesena 4-2, ndr), ma non è affatto turbato. «Beh è chiaro che vorrei segnare già in Coppa - ha ammesso il capocannoniere del trofeo con 4 gol - ma non ne faccio un dramma, prima di tutto viene il Genoa e passare il turno con la prospettiva di trovare l'Inter è davvero allettante». Genoa '2' in Coppa in attesa di tornare al campionato sabato a Treviso.
Intanto è arrivata la mano pesante del giudice sportivo dopo l'anticipo di venerdì scorso e gli incidenti dei tifosi. Il Genoa, così come la Juventus, è stato multato con 25mila euro e, soprattutto, ha subito la diffida del campo per avere tra l'altro i suoi sostenitori «a gara conclusasi, sparato, a mezzo di una pistola-lanciarazzi - si legge nella nota del giudice - quattro razzi in direzione del settore occupato dalla tifoseria avversaria, senza conseguenze lesive». Campo diffidato anche per i bianconeri che hanno visto stoppato per ben cinque turni Nedved. Nel Treviso, prossimo avversario rossoblù, resterà fuori per squalifica il difensore Viali. Al palazzo di giustizia di Genova intanto nuova udienza per la presunta combine di Genoa-Venezia. L'allora capo degli osservatori rossoblù, e attuale responsabile del settore giovanile del Grifone Mario Donatelli ha confermato l'interesse per Maldonado già dalla stagione 2004-2005. Oggi apertura del nuovo Genoa Store a Piccapietra.
GENOA (3-4-3) Rubinho, Borghese, Biasi, Stellini, Botta, Coppola, Longo, Fabiano, Forestieri, Diogo Tavares, Zeytulaev. All. Gasperini. EMPOLI (4-4-2) Bassi, Baldanzeddu, Marzoratti, Lucchini, Tosto, Eder, Buzzegoli, Ficini, Matteini, Pozzi, Gasparetto. All. Cagni.