Stasera a Loano c’è il Festival di Sanremo

Eliana Biagini

La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle dodici riconosciute dallo Stato Italiano e dal 1984 dichiarata Istituzione Culturale di Interesse Regionale della Regione Liguria, si esibisce stasera a Loano, nell’Arena Estiva Giardino del Principe, con un concerto dedicato alle più belle canzoni presentate al Festival di Sanremo, nei suoi 55 anni di attività.
«L'Orchestra Sinfonica è ospite di Loano da alcuni anni. È stata scelta per offrire un intrattenimento di ottima qualità, che riscuote molto successo e rientra nel pensiero dell'assessorato al Turismo e Cultura, che intende diffondere la cultura con l'intrattenimento musicale» dichiara l'assessore, Nicoletta Marconi. «La sua presenza rende prestigiose le manifestazioni estive, per cui sarà presente anche ad agosto con un repertorio più classico, dedicato a Mozart e a Verdi» prosegue.
Il Festival di Sanremo, che per due anni ha avuto il privilegio di ospitare questa orchestra, pur essendo forse meno atteso dal pubblico rispetto alle edizioni dei primi vent'anni, rimane per eccellenza «il re degli appuntamenti musicali italiani». La sua prima edizione, a cui parteciparono 204 editori musicali proponendo altrettante canzoni, venti delle quali diventarono finaliste, si svolse nel 1951, fu trasmessa via radio e calamitò immediatamente gli interessi dell'intera industria discografica ed editoriale della canzone italiana. Fu vinto da Nilla Pizzi con «Grazie dei fiori». L'edizione del 1955, per la prima volta, fu mandata in onda dalla televisione italiana in eurovisione.
Il concerto di Loano si apre con l'esecuzione di uno dei brani che hanno reso celebre il festival: «Volare», più nota come «Nel blu dipinto di blu» di Domenico Modugno, vincitore di quattro edizioni. Vengono proposte, poi, altre canzoni di notevole successo eseguite in passato da Massimo Ranieri, Vasco Rossi, Mia Martini, Loretta Goggi, Alexia, Laura Pausini, i Matia Bazar, DJ Francesco e Povia.
Si affianca all'Orchestra Sinfonica Il gruppo vocale «Univocifire», finalista nel 2005 al concerto «Voci Nuove» di Castrocaro Terme, presentato in diretta su Rai 1 da Luisa Corna e Massimo Giletti Dirige il concerto il maestro Elisabetta Maschio, diplomata in pianoforte al Conservatorio «G. Verdi» di Milano, sotto la giuda del maestro Risaliti. Dopo aver cominciato la carriera nel 1991, la Maschio ha diretto solisti di grande fama ed ha collaborato con più registi. Gli arrangiamenti musicali sono del compositore Simone Calmieri, che, tra le varie attività musicali, è stato anche curatore di arrangiamenti orchestrali di musiche di scena e di musiche di cortometraggi trasmesse su emittenti nazionali.