Statali, ex sindacalisti trattano col sindacato

L’accerchiamento del governo e dei sindacati all’Aran (l’agenzia che cura la contrattazione nella pubblica amministrazione) è pressoché riuscito. Le nomine del nuovo comitato di presidenza sono già pronte e in attesa di essere firmate dal premier Romano Prodi. Ma l’effetto di questa ulteriore lottizzazione è già visibile: i tre sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil potranno avere una sponda importante al momento di stipulare i nuovi contratti del pubblico impiego. L’organismo infatti sarà affidato a un pool di esperti vicini alle tre confederazioni.