Stati Uniti La Camera dice sì ai gay nell’esercito

Nel tentativo di dare l’ultima chance all’abolizione del divieto di ingresso nelle forze armate americane ai gay dichiarati, la Camera dei rappresentanti ha approvato di nuovo la legge che abolisce il «don’t ask, don’t tell», la misura che vieta ai superiori di fare domande sull’orientamento sessuale dei militari e a questi di dichiararlo. La legge è passata con gli stessi voti - 250 favorevoli e 175 contrari, con 15 repubblicani che hanno votato «si» e 15 democratici che hanno votato «no» - che erano stati registrati nella prima approvazione.