Stati Uniti Figli e nipoti stuprati e uccisi Orrore in una fattoria, si cercano i corpi

Un uomo americano e i suoi quattro figli sono stati accusati nel Missouri per i ripetuti stupri sui loro sei nipoti e figli (cinque femmine e un maschietto). La polizia sta setacciando il terreno della loro fattoria a Bates City, alla ricerca di corpi che potrebbero esservi sepolti. Lo sceriffo, Kerrick Alumbaugh, si è limitato a dire nel corso di una conferenza stampa che ci sono «indicazioni sulla presenza di uno o più cadaveri in differenti posti». Il calvario subìto dai bambini è stato rivelato in agosto, quando una giovane di 26 anni è andato alla polizia per raccontare delle violenze sessuali commesse da suo padre, dai suoi zii e da suo nonno. Le sue quattro sorelle e suo fratello collaborano con la polizia e altre incriminazioni dovrebbero seguire, ha detto Lowe. La donna ha descritto nove episodi di violenze sessuali che secondo il suo ricordo sono cominciate quando lei aveva cinque anni e sono finite quando lei è rimasta incinta e ha dovuto subire un aborto all’età di undici anni.