Stato di calamità a Tivoli e Guidonia

Stato di calamità per Tivoli e Guidonia in relazione al problema delle subsidenze. Lo ha decretato il Consiglio dei ministri. Intanto proseguono gli studi commissionati dalla Regione Lazio sui danni subiti dagli edifici a causa dell’abbassamento della falda. Soddisfatto per la decisione del Cdm il consigliere regionale Ds Lucherini, che parla di «Grande risultato frutto dell’impegno del governo di centrosinistra che aveva presentato una mozione che impegnava la Regione a intervenire affinché il governo dichiarasse lo stato di calamità per le due città».