È stato un errore non coinvolgere tutte le voci dell’informazione

Una città che cambia, Genova, un grande protagonista e progettista - Renzo Piano - che ne disegna una parte importante. Tutto bene. Molto male, invece, il fatto che il genovese Piano scelga solo alcune testate giornalistiche per parlare del progetto e delle recenti polemiche. Renzo Piano in casa propria è libero di invitare chi vuole ed è assolutamente libero di parlare con chi vuole, ma quando il suo progetto e le sue affermazioni coinvolgono tutta la città è bene che siano tutte le voci dell’informazione, senza distinzione alcuna, a poterlo raccontare, a poter porre domande, e, se lo ritengono, poter esprimere anche delle critiche.

segretario Ass. giornalisti liguri