Lo stato del New Mexico si appresta a graziare Billy the Kid

A quasi 130 anni dalla sua morte il fuorilegge<BR> più famoso del west potrebbe essere graziato<BR> e riabilitato dalle sue scorribande

Grazia per Billy the Kid. A quasi 130 anni dalla sua morte il fuorilegge più famoso del west potrebbe essere graziato e riabilitato dalle sue scorribande. Lo Stato del New Mexico si appresta, infatti, a emanare un decreto di «grazia» nei confronti del famigerato Kid, il leggendario bandito ucciso nel 1881 dal suo acerrimo rivale: Pat Garrett. Secondo la Cnn il governatore dello Stato, Bill Richardson, deciderà entro capodanno se firmare o meno l'atto e nel frattempo ha chiesto ai suoi concittadini di esprimersi sulla vicenda. La grazia seguirebbe una promessa fatta da un predecessore di Richardson al governo del New Mexico, che assicurò a Billy the Kid, all'anagrafe Henry McCarty (ma era conosciuto anche come Henry Antrim o William Harrison Bonney), di graziarlo in cambio di una sua testimonianza. Billy era allora ricercato per l'omicidio di uno sceriffo, per il quale potrebbe ora essere riabilitato. Una leggenda che ha ispirato oltre un secolo di storie popolari e film di Hollywood, dal «Pat Garrett and Billy the Kid» del 1973 alla saga di «Young Guns» negli anni '90. Gli eredi dello sceriffo Garrett si sono subito opposti alla grazia per difendere la reputazione del proprio avo sostenendo che Billy, nonostante avesse appena 21 anni alla sua morte, era un killer con moltissimi omicidi alle spalle. Leggenda vuole che il fuorilegge avesse ucciso in tutto 21 uomini, uno per ogni suo anno di età. «Non gli offriremo comunque un perdono in bianco per tutto quello che ha fatto», ha spiegato il portavoce del governatore democratico che lascerà l'incarico a fine anno e che non ha nessuna intenzione di rovinare del tutto la reputazione al bandito, divenuto nel frattempo una delle principali attrazioni dello Stato.